In questa articolo vediamo alcune funzioni su testo di uso comune con Excel come Len e Substuitute che possono tornare utili in molte situazioni combinate tra di loro.

contare le occorrenze di un carattere in una cella

=LEN(A1)-LEN(SUBSTITUTE(A1,”R”,””))

supponiamo  di avere il seguente testo nella cella A1 :  “OCCORRENZE” e vogliamo contare il numero delle “R” (solo maiuscole)

spiegazione:

LEN(A1) calcola la lunghezza dei caratteri nella cella A1   in questo caso LEN(“OCCORRENZE”) = 10

SUBSTITUTE(A1,”R”,””) sostituisce tutte le R (maiuscole) presenti nella cella A1 con “” (null)

LEN(“OCCOENZE”) =8  restituisce la lunghezza della stringa senza le R

=LEN(A1)-LEN(SUBSTITUTE(A1,”R”,””))    ———> 10-8 = 2 numero delle R presenti nella cella A1

 

Una versione della formula piu’ flessibile che conta sia le R maiuscole che minuscole =LEN(A1)-LEN(SUBSTITUTE(UPPER(A1,)”R”,””))

questa formula a differenza della precedente si preoccupa di trasformare tutto il contenuto di una  Cella in lettere maiuscole per poi ricercare (come visto precedentemente) le occorrenze del carattere desiderato.

La trasformazione del testo in lettere tutte maiuscole e’ realizzata tramite la funzione UPPER(A1). Come vedete e’ possibile annidare funzioni  senza alcun problema.

contare le occorrenze di una sottostringa in una cella

=(LEN(A1)-LEN(SUBSTITUTE(A1,B1,””)))/LEN(B1)

Abbiamo visto come contare le occorrenze di un singolo carattere in una stringa, estendendo il concetto vediamo come contare il numero di sottostringhe.

supponiamo  di avere il seguente testo nella cella A1 :  “CONTOCORRENTE” e nella cella B1 : “CO”  vogliamo contare quante volte B1 si ripete in A1

SUBSTITUTE(A1,B1,””) sostituisce tutti i “CO” con “” ed otteniamo “NTORRENTE” la LEN sara’ pari a 9

LEN(B1) = 2  LEN(A1) = 13               ——> quindi abbiamo (13-9)/2  = 2  ed e’ esattamente il numero delle occorrenze della stringa contenuta in B1 in A1